La Guida più Completa ai Mercatini di Natale 2019

Bussolengo (Vr). 2 novembre 2016: apre il Villaggio di Natale Flover

Bussolengo (Vr). 2 novembre 2016: apre il Villaggio di Natale Flover.

Tante novità per l’edizione dedicata ai 20 anni dalla fondazione del mercatino di Natale al coperto più famoso in Italia. ANTICIPAZIONI VILLAGGIO DI NATALE FLOVER: LA FABBRICA DEI GIOCATTOLI Novità 2016: la Chiave del Natale e il nuovo spazio per gli spettacoli. A cena e merenda con Babbo Natale. La Casa di Babbo Natale Il Villaggio di Natale Flover compie 20 anni e festeggia regalando un’edizione in grande stile, ricca di novità, corsi e appuntamenti per prepararsi alla festa più amata e attesa dell’anno. La riapertura è fissata per il 2 novembre 2016, nello stesso giorno della prima apertura: una magia che da vent’anni si rinnova, facendo sognare le migliaia di persone che ne varcano l’ingresso. Dalla prima edizione, con una suggestiva scenografia ispirata al borgo medievale Rothenburg ob der Tauber, in Germania, il Villaggio di Natale Flover è diventato il più famoso mercatino di Natale al coperto in Italia, con oltre 15 mila metri quadrati dei quali 7.000 al coperto. Da inizio novembre a metà gennaio propone un Villaggio con decorazioni originali ed eventi legati alla festività più amata, attirando ogni anno in media 300.000 persone. Per il 2016 tante novità pensate per i più piccoli, ma non solo, dalla merenda alla cena con Babbo Natale, alla visita alla sua casa, senza dimenticare il dono speciale pensato per tutti i bambini che consegneranno la loro letterina, la magica Chiave del Natale. Dove nascono i giocattoli C’era una volta… Per il suo ventesimo compleanno il Villaggio di Natale Flover regala una favola. L’ingresso della tanto attesa edizione apre le porte alla storia del Villaggio: il viaggio nel Natale Flover inizia in una biblioteca speciale ricca di ricordi, dove grandi volumi rievocano tutte le edizioni di questo magico mondo. Dalla prima, ispirata al mercatino di Natale di Rothenburg in Germania, passando di anno in anno per le nuove ambientazioni, studiate per ogni edizione, sempre in linea con i must della stagione e con la vocazione Flover per la passione e la ricerca continua. Un viaggio nella storia accompagnato da un’esposizione di auto d’epoca grazie alla particolare collaborazione del Museo Nicolis di Villafranca di Verona, che ricorda, stanza dopo stanza l’evoluzione del Villaggio di Natale Flover. Passo dopo passo si arriva alle novità del 2016, dove gli gnomi del Villaggio di Natale Flover sono già al lavoro. Tra nastri trasportatori, tubi luminosi e ingranaggi colorati stanno costruendo i giocattoli per i bambini, perché tutto sia pronto per la magica notte della consegna dei doni. Una vera e propria Fabbrica dei giocattoli, dove i più piccoli possono fantasticare e scoprire come vengono costruiti i giocattoli che hanno chiesto a Babbo Natale. Protagonista è la mascotte del Villaggio, l’Orsetto Teddy: è il guardiano della Fabbrica dei giocattoli, un orsetto magico che prende vita appena vede i bambini, perché ha tanta voglia di giocare e regalare loro caldi abbracci. Un viaggio nella Il Villaggio, con la sua atmosfera magica e suggestiva, conquista sempre tutti: i più piccoli che rimangono incantati nel vedere gli gnomi in movimento, tra luci, colori, e tanti sorprendenti effetti speciali, mentre i più grandi hanno la sensazione di fare un passo indietro nel tempo e di rivivere la propria spensierata infanzia. Quando si arriva alla piazzetta del villaggio, tra le tante bancarelle che espongono decorazioni di ogni tipo e per ogni tipo di arredamento, si scorgono alcuni artigiani al lavoro: il pirografo che realizza quadretti bruciando il legno, la decoratrice dei fiori pressati e la pittrice che decora il vetro creano le loro opere davanti agli ospiti. Per non perdere nulla sui trend del momento ci sono le Christmas Room con i colori tendenza della stagione, senza dimenticare un passaggio al Bosco dei pini, con tutti i tipi di alberi da decorare, alla Galleria dei presepi o allo spazio dedicato alle luci, per interni o esterni con le ultime e più innovative proposte. E ancora musica, spettacoli e tante golosità natalizie. Babbo Natale in persona sarà poi presente tutti i giorni, eccetto il lunedì, al Villaggio di Natale Flover. Dal martedì incontrerà tutti i bambini al pomeriggio e si fermerà con loro per una sana e gustosa merenda. Il mercoledì poi, per chi si fermerà a fare spese approfittando dell’orario prolungato, ci sarà anche l’appuntamento con la cena con Babbo Natale. Ogni sabato e domenica invece Babbo Natale aspetta tutti i bambini, per guardare con loro gli spettacoli dedicati al Natale, ricevere la letterina, ascoltare i loro desideri e consegnare loro un regalo unico e speciale. Consegnato l’importante messaggio a Babbo Natale rimane il tempo per il tour natalizio alla Casa di Babbo Natale. Le mani in pasta Tante dolcezze natalizie, tutte da scoprire, da assaggiare e…da impastare! Ogni lunedì pomeriggio, dalle 16 alle 18, i bambini potranno partecipare al laboratorio gratuito Facciamo il pane, a cura dell’Associazione panificatori della provincia di Verona, presenti alla Tavola calda del Villaggio (Per maggiori info: www.ilvillaggiodinatale.it). La Tavola calda del Villaggio è l’ideale per una pausa: aperta tutti i giorni, è possibile gustare menu che propongono specialità della tradizione natalizia per deliziare grandi, ma anche i più piccini. Per chi preferisce uno spuntino al volo c’è il Flover Café. Alla tavola calda si possono acquistare anche dolci, composte e confetture speciali, caffè, miele, farine speciali, pane, pasta, olio, vino, liquori e cioccolato. Ogni fine settimana vengono proposte degustazioni per presentare i prodotti tipici del territorio. Novità 2016: spazio agli spettacoli! La magia del Natale andrà in scena tutti i fine settimana al Villaggio di Natale Flover. Uno spazio speciale, immerso nell’atmosfera natalizia del Villaggio, dedicato esclusivamente agli spettacoli, è pronto ad accogliere, ogni sabato e domenica, tutti i bambini, ma non solo, con tante divertenti rappresentazioni e intrattenimenti. Ci sarà lo spettacolo 96-16 e la macchina dei giocattoli, dedicato ai 20 anni del Villaggio, ma anche la Principessa e il carillon, la Storia del giocattolaio. Senza dimenticare le fiabe musicate con cantanti dal vivo e artisti pronti per emozionare con la loro creatività. Nei fine settimana chi visita il Villaggio potrà immergersi in un vero e proprio tour natalizio: si entra nel Villaggio e dopo aver conosciuto gli gnomi al lavoro nella Fabbrica dei giocattoli si entra nella piazzetta, con le bancarelle. Si può quindi fare una pausa golosa alla tavola calda, lasciandosi tentare da tante sfiziosità per uscire poi nell’area esterna: qui ci si può lasciar incantare dagli spettacoli, per poi proseguire e visitare il presepe vivente, fino ad arrivare alla Casa di Babbo Natale. Insomma, un vero e proprio viaggio nel mondo del Natale per una giornata indimenticabile. Must have Natale 2016: la Chiave magica! Ma come fa Babbo Natale a entrare in casa? Per il camino. E se non c’è? E se si incastra? Un problema su cui si arrovellano tutti i bambini. Sarà Babbo Natale in persona dare loro la risposta giusta. A tutti i piccoli che andranno a trovarlo al Villaggio di Natale Flover, il sabato e la domenica, per salutarlo e portargli la letterina con i loro desideri, regalerà una chiave magica. Un chiave speciale, che potranno appendere fuori dal loro appartamento o lasciare in giardino la notte della vigilia. Con questa chiave, i bambini dormiranno sonni più tranquilli, certi che Babbo Natale potrà entrare in casa e lasciare i doni. La Chiave magica è destinata a diventare un “must have” del Natale: il Villaggio di Natale Flover attende le foto di tutte le chiavi appese alla porta la vigilia di Natale. I click più belli saranno inseriti nella pagina facebook del Villaggio di Natale all’indirizzo @villaggiodinatale. La merenda è speciale…con Babbo Natale! La merenda è sicuramente più buona in compagnia di Babbo Natale! Gli elfi del Villaggio di Natale Flover attendono tutti i bambini, per un momento speciale: disegni, giochi, balli e… la merenda con Babbo Natale. Dopo aver visitato il Villaggio di Natale con i propri genitori, fatto amicizia con l’Orsetto Teddy, che non vede l’ora di giocare e conoscere i suoi piccoli amici, i bambini saranno accolti dagli elfi, che li intratterranno con un simpatico laboratorio creativo: assieme prepareranno tanti bellissimi disegni da regalare a Babbo Natale, che arriverà poco dopo per una pausa natalizia tutta speciale. Al suono del suo inconfondibile oh oh oh e del magico campanello, Babbo Natale si farà strada tra le meraviglie del Villaggio di Natale per salutare i suoi piccoli amici, ricevere i loro bigliettini e farsi una foto ricordo assieme. Per tutti quelli che poi vorranno fermarsi a fare merenda con lui, sarà possibile acquistare il kit della merenda di Natale alla Tavola calda del Villaggio: pane, marmellata e succo di frutta. Babbo Natale poi saluterà tutti i bambini e li lascerà in compagnia dei suoi elfi per scatenarsi con musica e balli. L’appuntamento con la merenda con Babbo Natale è dal martedì al venerdì, dalle 16 alle 18. Il Villaggio di Natale, a grande richiesta, il mercoledì, dal 9 novembre al 21 dicembre 2016 rimarrà aperto fino alle 22. Una possibilità in più per chi lavora e non ha tempo per le spese natalizie durante il giorno. Se poi si vuole rendere la serata ancora più speciale c’è la cena con Babbo Natale! Nella magica cornice della tavola calda si può prenotare un tavolo e assicurarsi un posto all’appuntamento serale in compagnia di Babbo Natale in persona, tra piatti golosi, musica e animazioni. (Per info [email protected]) Christmas Room, il ritorno della tradizione Rosso, oro, argento, bianco e soprattutto scozzese. E’ il ritorno alla tradizione. Saranno questi i colori tendenza per il 2016, che al Villaggio saranno proposti in tantissime declinazioni, dalle decorazioni alle tovaglie, ai tessuti, con riproduzioni di ambientazioni e suggerimenti accattivanti e particolari, tutti da copiare e riproporre nella propria casa. Per ammirare e lasciarsi incantare dalle decorazioni e dagli addobbi più glam ci sono le Christmas Room, che proporranno le tendenze guida 2016: dal nordico al tirolese al tradizionale per arrivare al barocco per chi cerca il tocco più elegante e ricercato. Le bancarelle del Villaggio propongono poi decorazioni provenienti da tutto il mondo, in tutti i materiali e colori. Un angolo è dedicato agli addobbi realizzati nei paesi dell’Unione Europea, secondo le diverse tradizioni, quelli più stilizzati dei paesi nordici o dai colori vivaci dell’Europa dell’Est, specialmente da Germania, Austria, Polonia e Slovacchia. E per chi vuole un nuovo albero da addobbare c’è il Bosco dei pini, dove si potrà scegliere l’abete di Natale più adatto per la casa, da quello vero e naturale, al classico sintetico a quello appeso al soffitto, fino alla grande novità 2016 il floating tree, l’albero appeso che dondola. La Galleria dei Presepi Per gli appassionati, che ogni anno realizzano con cura e amore il loro presepe, il Villaggio di Natale propone una vera e propria Galleria dei presepi, capanne e statuine di ogni misura e grandezza, da 3 cm a oltre un metro, disegnate e realizzate dalle più prestigiose aziende italiane, accuratamente modellate, con una plasticità giocata sull’intensità dei volti e lo studio di atteggiamenti e dettagli. Molto particolari le statuine napoletane sempre in movimento realizzare a mano in tessuto, i piccoli presepi provenienti da diverse parti del mondo o quelli creati da Martino Landi, scultore studioso di arte sacra, per chi cerca un dettaglio pregiato. La Galleria dei presepi prosegue con i più particolari villaggi americani in miniatura Lemax, dove alle rappresentazioni più tradizionali vengono aggiunte, senza limiti di fantasia, riproduzioni di scene di vita quotidiana, dal postino al trenino che passa per la città, giostre, piste da pattinaggio, sale da ballo… I villaggi Lemax sono la decorazione ideale per uffici o piccoli spazi, ma anche per creare grandi ambientazioni. Al Flover di Bussolengo (Vr) si troverà una grande e suggestiva ambientazione realizzata con i mondi Lemax, con uno sfondo proiettato con animazioni. Tante novità da aggiungere al proprio presepe e da conoscere nel dettaglio con i corsi didattici con esperti organizzati da Flover sul tema “Costruisci il tuo presepe”. (Info sulle date: ilvillaggiodinatale.it o la pagina facebook @villaggiodinatale). Una favola lunga vent’anni Era il 2 novembre 1996 quando la famiglia Girelli tagliò il nastro del primo Villaggio di Natale in Italia: il Villaggio di Natale Flover. Un evento destinato a diventare un appuntamento atteso e a fare del Villaggio di Natale Flover il più famoso mercatino al coperto in Italia, che viene visitato da oltre 300,000 persone da tutta Italia, ma anche da Svizzera e Croazia. L’idea di creare un Villaggio di Natale venne a Silvano, uno dei fratelli Girelli. Di ritorno da un viaggio in Germania si fermò a Rothenburg Ob der Tauber, sulla famosa Romantische Straße, la strada che ha ispirato nel medioevo molti poeti e romanzieri. Un piccolo paese arroccato su una strada acciottolata, con la chiesa e tanti piccoli negozi lungo il viale principale. Sembrava uscito da un libro dei fratelli Grimm. Ne rimase incantato. Pochi giorni dopo con un gruppo di collaboratori e un team di artisti e scenografi tornò a Rothenburg per catturare il fascino di questo antico borgo. Il primo Villaggio di Natale aprì le porte poco dopo e iniziò a incantare con le sue atmosfere magiche e suggestive, ispirate alla tradizione nordica. Inizialmente una piccola finestra sul Natale, negli anni diventò sempre più grande, prendendo un’ampia parte del Centro Giardinaggio. Un’intuizione felice e lungimirante quella dell’imprenditore Silvano Girelli: “La piccola cittadina di Rothenburg mi ha affascinato. I tetti innevati, i vicoli che come 500 anni fa, sono lo sfondo di tante bancarelle dove gli artigiani presentano le loro creazioni, addobbi natalizi, giocattoli in legno, il profumo del vin brulé e dei biscotti natalizi. Il mercatino di Rothenburg, con questa sua atmosfera incantata, sospesa nel tempo, rappresenta il simbolo dei mercatini di Natale e per questo ho voluto cercare di portare un po’ del suo fascino anche in Italia, facendolo diventare lo sfondo perfetto della nostra proposta natalizia”. Un lavoro curato nei dettagli, dove niente è stato lasciato al caso, apprezzato anche dalla cittadina tedesca: nel 1999 il sindaco Rothenburg, con una delegazione di musicanti in costume tradizionale, ha visitato il Villaggio di Natale Flover, con cui ha stretto un gemellaggio nel nome del Natale. Informazioni tecniche Il Villaggio di Natale Flover si trova a Bussolengo (VR), in via Pastrengo 16. Orari: aperti tutti i giorni dal 2 novembre 2016 al 8 gennaio 2017, anteprima dal 15 ottobre 2016. Orari: dalle 9 alle 19.30, con orario continuato. Unici giorni di chiusura il 25 dicembre 2016 e il 1° gennaio 2017. Biglietto d’ingresso: 1,50 euro solo nei giorni di sabato e domenica, dal 5 novembre al 18 dicembre e l’8 e 9 dicembre 2016. Tutte le novità Flover si trovano sul sito www.ilvillagiodinatale.it Per essere sempre aggiornati basta cliccare Mi piace sulla fan page di Facebook Il Villaggio Di Natale Flover (@VillaggiodiNatale) o seguire il villaggio su Istagram dove è presente con flover_it. (#villaggioflover; #20vdn). Info: www.flover.it; www.ilvillaggiodinatale.it; [email protected] tel. 045 6770100. Ufficio Stampa: Studio Eidos di Sabrina Talarico, tel. 049.8910709, www.studioeidos.it
Potrebbe piacerti anche

Lascia una recensione

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

error: Il contenuto è protetto !!