La Guida più Completa ai Mercatini di Natale 2019

La casa di Babbo Natale a Rovaniemi

casa di babbo natale Santa Claus Village

Dove è la casa di Babbo Natale?

Dove abita Babbo Natale? Al Polo Nord? In Lapponia? In un luogo sconosciuto? Alla domanda “dove si trova la casa di Babbo Natale” Ogni bambino si sente dare una risposta diversa. Ora è il momento di fare un po’ di chiarezza.

Booking.com

Korvatunturi

Il luogo di soggiorno e la sede della “grande fabbrica di giocattoli” di Babbo Natale è a Korvatunturi.
Korvatunturi è una montagna, che porta questo nome che in finlandese significa “montagna a orecchio” a causa della particolare forma a orecchio di lepre. Forse è per quello che Babbo Natale sente tutte le bizze dei bambini?
Fatto sta che la posizione esatta della casa di Babbo Natale è e deve rimanere un segreto, per questo motivo esiste un luogo in cui Babbo Natale si reca tutti i giorni dell’anno per farsi conoscere da grandi e piccini. Si tratta del Santa Village a Rovaniemi.

Il Santa Village a Rovaniemi

casa di babbo natale Ufficio Postale

A Rovaniemi si trova la casa di Babbo Natale chiamata Santa Village e composta di varie zone e stanze. Nel suo Studio, Babbo Natale riceve i suoi amici venuti da ogni parte del mondo. Si parla di diverse centinaia di migliaia di persone che durante tutto il corso dell’anno vengono a trovare il buon Nicola e scambiano due parole con lui.
Babbo Natale c’è per tutti e a tutti dedica un po’ del suo tempo.

All’ufficio postale arrivano le numerose lettere di tutti i bambini che scrivono a Babbo Natale e qui Nicola incontra i suoi fans, ascolta le loro storie e richieste e fa una foto.
Gli elfi aiutanti si occupano della corrispondenza.
Da qui partono le lettere di Babbo Natale personalizzate e con il timbro ufficiale, che raggiungono ogni anno ogni parte del globo.
Alla casa di Babbo Natale è possibile ammirare anche una bella esposizione a tema Natale.

Non finisce qui

Rovaniemi si trova molto vicino al Circolo Polare Artico, la linea immaginaria a nord della quale il giorno e la notte durano 6 mesi.
Un’emozione unica è attraversare questa linea e se lo si fa in estate (quando non tramonta mai il sole) con una zampa di lepre e del trifoglio, pronunciando parole magiche particolari, si otterrà un’incredibile forza, vista acuta e la velocità della renna.
Se la cosa rimane un po’ complicata, ad iniziare da trovare la luna piena nell’estate artica, non resta che godersi due dei più bei fenomeni terrestri: il sole di mezzanotte in estate e l’aurora boreale in inverno.

E scusate se è poco! Aurora Boreale alla Casa di Babbo Natale
Potrebbe piacerti anche

Lascia una recensione

L'indirizzo email non verrà pubblicato.