La Guida più Completa ai Mercatini di Natale 2019

Presepe nel Pozzo

Presepe nel pozzo Orvieto
30a edizione l’Angelo l’Angelo l’Angelo l’Angelo delle cose perdute

Presepe nel Pozzo

niente a che vedere col classico presepio

Proseguendo il ciclo dei “testimoni” inaugurato due edizioni orsono, raggiunge quest’anno la trentesima edizione il singolarissimo presepio sotterraneo di Orvieto, già da diversi allestimenti considerato uno dei presepi più originali e suggestivi d’Italia, tanto da essere annoverato tra le principali tradizioni del Natale umbro e uno degli eventi più partecipati delle Festività orvietane, assieme al più noto festival Umbria Jazz Winter.

Booking.com

Molti sono i punti di forza di questo inusuale presepio ipogeo, primo fra tutti l’ambientazione, nella grande grotta di origine etrusca del Pozzo della Cava: una suggestiva cavità alta ben 14 metri, in cui il visitatore si muove lungo un percorso elicoidale entrando dal basso e uscendo dall’altro, partecipe della scena e osservatore della Natività da più punti di vista. Vi si giunge dopo aver percorso le altre stanze del complesso archeologico del pozzo dove, tra ritrovamenti etruschi, medievali e rinascimentali, trovano posto dei diorami a grandezza naturale e delle installazioni che introducono il tema del presepio.

Altro elemento irrinunciabile del presepio e dei diorami sono i realistici personaggi meccanici a grandezza naturale: veri automi di dimensioni umane con volti e incarnati in silicone, realizzati da artisti degli effetti speciali, ci si sono aggiunti, a partire dalle ultime edizioni, anche alcuni animatroni comandati da sofisticati microprocessori messi a punto da professionisti dei parchi a tema.

E poi la sorpresa di un allestimento ogni anno diverso, con un nuovo tema conduttore, che che unisce ricerca storica di usi, costumi e suppellettili alle leggende e alle tradizioni sul Natale, mescolando testi sacri e miti senza tempo in un continuo gioco di rimandi e citazioni, per creare una ricostruzione immaginaria e immaginifica del primo Natale, in cui il visitatore, catapultato fisicamente dentro la scena, diventa protagonista e testimone dell’evento.

Ad accrescere il fascino del presepio contribuiscono senza dubbio anche le musiche, scelte ogni anno in base al tema dell’allestimento, le luci e i semplici ma suggestivi “effetti speciali” che aumentano il realismo delle scene -come i fuochi, la brace ardente, il fumo, il latte che bolle, i rumori o il luccichio le stelle- che si alternano e rinnovano ogni anno.

Presepe nel Pozzo Pozzo della Cava – Quartiere medievale di Orvieto ogni anno dall’antivigilia di Natale alla domenica dopo l’Epifania

Il Presepe nel Pozzo propone ogni anno un tema diverso, mescolando testi sacri e tradizioni, verità storiche e miti senza tempo. Quest’anno la tradizione di riproporre il tema dell’Angelo ogni cinque anni coincide con la terza tappa del ciclo dei “testimoni”, inaugurato due edizioni or sono, dove personaggi di secondo piano nella scena della vita del Cristo raccontano le loro particolari versioni delle vicende, dal loro punto di vista e per la parte di loro interesse. Dopo la profetessa Anna del Natale 2016 e dopo l’asina Zohara dell’allestimento 2017-2048, stavolta toccherà a Raziel, l’angelo dalla cui mani Maria prendeva il cibo nei sotterranei del Tempio di Gerusalemme. Sarà lui a raccontarci l’annunciazione e la nascita di Gesù, con una chiave di lettura davvero singolare: la nostalgia per tante piccole cose “perdute” che solo alla fine si saprà se potranno mai essere ritrovate.

Informazioni utili

XXX edizione del Presepe nel Pozzo
dal 23 dicembre 2018 al 13 gennaio 2019
orario continuato dalle 9,00 alle 20,00
Pozzo della Cava – Via della Cava 28 – 05018 Orvieto (TR)
il presepio è visitabile senza nessuna maggiorazione sui biglietti di ingresso al complesso archeologico ipogeo del Pozzo della Cava [€ 4,00 intero – € 2,50 ridotto]
  • ingresso gratuito sotto i 5 anni di età
  • il biglietto del Presepe nel Pozzo dà diritto ad una riduzione per il Pozzo di San Patrizio e per le visite guidate “Orvieto Underground”
  • i gruppi che prenoteranno il parcheggio per il bus turistico e una visita al presepio potranno arrivare con il proprio pullman presso il piazzale di Foro Boario (ex Campo della Fiera) per poter usufruire gratuitamente di ascensori e scale mobili
Potrebbe piacerti anche

Lascia una recensione

L'indirizzo email non verrà pubblicato.