PRENOTA
UN'ATTIVITÀ
PRENOTA
UN HOTEL

Mercatini di Natale di Budapest

Mercatini di Natale di Budapest: un'ottima scusa per visitare una delle più famose città dell'Ungheria.

immagine di budapestinfo.hu
0

Mercatini di Natale di Budapest - Date e Programma 2021

Nel Periodo dell’Avvento e del Natale Budapest rinnova il suo fascino. Ci sono mercatini di Natale sempre più grandi, che di solito aprono intorno a metà novembre e chiudono alla fine di dicembre di ogni anno. I due mercatini centrali della città (in Piazza Vörösmarty e alla Basilica di Santo Stefano) attirano centinaia di migliaia di visitatori e sono i più spettacolari.

Nel 2019 più di 280.000 persone hanno votato per il mercatino di Natale di Budapest nel concorso European Best Destinations.
I mercatini di Natale di Budapest davanti alla Basilica di Santo Stefano hanno ricevuto il premio di miglior mercatino di Natale in Europa per il 2019 succedendo ai mercatini di Natale di Zagabria vincitori nel 2018.

 

Mercatini di Natale in piazza Vörösmarty

Dal 19 novembre 2021 al 31 dicembre 2021 – Date da confermare

Il mercatino di Natale in piazza Vorosmarty è spesso pensato come l’unico mercatino di Natale della città di Budapest, il che fortunatamente non è vero. Tuttavia, ciò che è vero è che la fiera di Natale in piazza Vörösmarty è il più antico, il più ricco e il più spettacolare di tutti i mercatini di Natale di Budapest.

Inizia già all’inizio di novembre e dura fino al 1 gennaio. Oltre alle innumerevoli bancarelle di cibo e venditori di artigianato, puoi goderti concerti gratuiti di varie band ungheresi ogni giorno.
Budapest è orgogliosa della sua selezione di artigianato e fortunatamente le cose in vendita sono pezzi autentici di artisti local. Assicurati di acquistare oggetti di artigianato fino al 24 dicembre al mercatino di Natale di Piazza Vorosmarty poiché le bancarelle di artigianato sono aperte solo durante il periodo dell’Avvento (a differenza di Piazza Santo Stefano alla Fiera di Natale della Basilica!)

Il mercatino di Natale di Vorosmarty Ter è una deliziosa esperienza sensoriale: piena di colori, suoni festosi e odori seducenti, come una vecchia cartolina illustrata d’altri tempi, quando i cibi di strada e il canto dei cori erano così naturali.
Le bancarelle del mercatino sono pronte per l’apertura ad inizio novembre e la piazza si trasforma in un’antica fiaba popolare con le sue dozzine di vivaci bancarelle di legno, il palco del concerto, migliaia di regali fatti a mano, il delizioso profumo di dolci alla cannella (Kurtos kalacs o Torta camino), salsicce, vin brulè, verdure grigliate, snack da strada come Langos, dodolle (gnocchi di patate), ecc.

Le luci del mercatino di Natale non sono le abbaglianti luci da centro commerciale e non vedrai nemmeno Babbi Natale di dimensioni enormi. Le luci e i decori sono più attenuati, il che rende il tipo giusto di nostalgico.

La nostalgica fiera natalizia di Budapest sarà completata e contrastata dagli edifici circostanti in piazza Vorosmarty: mentre la maggior parte degli edifici risale al 19° secolo, come il famoso Cafe Gerbeaud, ci sono anche edifici più recenti.

La sera, al Cafe Gerbeaud ci saranno proiezioni di luce.

  • Data di apertura
    19 novembre 2021
  • Data di chiusura
    31 dicembre 2021
  • Orari di apertura
    Da domenica a giovedì: 10.00 – 20.00 (artigianato), 10.00 – 21.00 (gastronomia)
    Venerdì e sabato: 10.00 – 21.00 (artigianato), 10.00 – 22.00 (bancarelle gastronomia)
  • Dove
    Centro Storico Vörösmarty Ter
 

Mercatini di Natale alla Basilica di Santo Stefano

Dal 19 novembre 2021 al 31 dicembre 2021 – Date da confermare

Nonostante le sue dimensioni ridotte, molti visitatori votano il mercatino di Natale di fronte alla Basilica di Santo Stefano come il loro preferito e infatti nel 2019 questo mercatino ha ricevuto il premio di miglior mercatino di Natale in Europa da European Best Destinations. La piccola pista di pattinaggio sul ghiaccio e lo splendido albero di Natale al centro della piazza offrono ottimi servizi fotografici con la magnifica chiesa sullo sfondo.

Cos’altro rende speciale questo luogo? Le spettacolari proiezioni luminose sulla facciata di Santo Stefano. Negli ultimi anni ci sono due tipi di spettacoli, entrambi una volta ogni ora: uno “tradizionale” e uno 3D per il quale puoi acquistare i tuoi occhiali 3D presso qualsiasi venditore del mercato.

Il mercatino di Natale in Piazza Santo Stefano si trova proprio di fronte alla bellissima Basilica di Santo Stefano (St Istvan Bazilika), uno degli edifici più alti del lato Pest di Budapest e una delle chiese più grandi dell’Ungheria.

La prima Fiera dell’Avvento presso la Basilica di Santo Stefano si è tenuta nel 2011, organizzata dall’Associazione Nazionale Artisti Popolari che vendono i loro oggetti d’artigianato tradizionali unici e di alta qualità (valutati dalla giuria dei migliori artisti popolari ungheresi) nelle bancarelle del mercatino della Basilica.

  • Data di apertura
    19 novembre 2021
  • Data di chiusura
    31 dicembre 2021
  • Orari di apertura

    lunedì – giovedì: 10:00 – 20:00
    Venerdì – Sabato – Domenica: 10:00 – 22:00

    24 dicembre: 10:00 – 14:00
    25 dicembre: 10:00 – 18:00
    26 dicembre: 10:00 – 18:00
    31 dicembre: 10:00 – 03:00

  • Dove
    Centro Storico, Szent István Tér

Cosa mangiare ai Mercatini di Natale di Budapest

Gli amanti della carne saranno in Paradiso quando visiteranno i mercatini di Natale ungheresi, ma anche i vegetariani possono trovare alcune opzioni, quindi non preoccuparti.

La prima cosa che tutti conoscono della cucina ungherese è il Gulasch, o Gulyás, come lo scrivono i locali. Che sia una zuppa o uno spezzatino, è di manzo e paprika ed è il piatto perfetto per scaldarsi in una giornata fredda. Puoi trovare piatti simili a base di paprika fatti anche con altri tipi di carne: anche il pollo alla paprikash è un must, preferibilmente con alcuni gnocchi appena fatti chiamati Nokedli.

Anche i fan della salsiccia non rimarranno delusi. Ci sono tre tipi principali di salsicce tradizionali in Ungheria: il delizioso “Kolbász” condito – ovviamente – con molta paprika, e i due tipi di “Hurka“: fegato di maiale e sangue di maiale. Non aver paura di provarli, gli Hurkas sono morbidi e spesso cremosi grazie al riso che contengono. Immergi la salsiccia nella senape o nel rafano e assicurati di mangiare un’enorme fetta di pane bianco con essa!

Anche il cavolo ripieno (töltött káposzta) è sulla tavola di ogni ungherese a Natale. Fatto di crauti con paprika, carne macinata e riso è ricco di sapore e ottimo per la pancia, come tutti i cibi fermentati e ancora più buono se condito con la panna acida. Gli ungheresi mettono la panna acida (tejföl) su quasi tutto.

Il cavolo ripieno (equivalente delle Sarmale della vicina Romania) è anche un elemento base delle feste di matrimonio servite a mezzanotte come seconda cena.

In questi mercati vedrai anche i famosi “lángos“, una tipica focaccia fritta. Assicurati di acquistare un pezzo davvero fresco e non lasciarti tentare da tutti i condimenti: la gente del posto lo mangia con solo aglio, panna acida e formaggio: scegli la tua combinazione.

Certo, non c’è mercatino di Natale senza dolci. La cosa più classica che puoi trovare in Ungheria è la torta camino (“kürtőskalács“), una pasta frolla cotta sul carbone, caramellata all’esterno, spesso arrotolata con cannella, noce o mandorle. Lo puoi trovare spesso anche in altri paesi, ma l’autentico kürtőskalács viene dalla Transilvania. Inutile dire di non rovinarlo con Nutella, gelato, cocco o uno dei nuovi folli gusti. Questo è qualcosa che non ha bisogno di alcun miglioramento!

In alcuni mercati si vende anche il Flódni, una meravigliosa torta ebraica ungherese. Cercala alla bancarella di “Rachel’s Flódni” di fronte alla Basilica! Unisce quattro ingredienti classici in una combinazione paradisiaca: marmellata di noci, semi di papavero, mele e prugne. Se le vacanze invernali hanno un sapore, beh, questo è in Ungheria.

Cosa bere ai Mercatini di Natale di Budapest

La bevanda principale dell’inverno a Budapest è il vin brulé con spezie che riscalda corpo e anima. Tipicamente è fatto di vino rosso, ma puoi trovare anche la versione bianca. Fai attenzione e cerca di acquistare quelli con di vino di qualità superiore come quelli dello stand Divino di fronte alla Basilica.

Quando fa molto freddo potresti avere voglia di mandare giù qualcosa di ancora più forte. Ci sono due tipi di shottini ungheresi. Coloro a cui non dispiace il sapore amaro delle erbe, possono provare lo Zwack Unicum composto da più di 40 tipi di erbe, prodotto dal 1790;  c’è anche una versione più leggera a base di prugne, l’Unicum Szilva se ti piacciono le note più dolci.

L’altra bevanda classica è la Pálinka, un forte brandy di frutta che può essere ottenuto da qualsiasi frutto che cresce in Ungheria. In genere circa il 40-50% di alcol, a volte anche di più, e molte famiglie le producono in casa.

Cosa comprare ai Mercatini di Natale di Budapest

Qualcosa di molto tradizionale è il pan di zenzero, o come lo chiamano gli ungheresi, pane al miele (mézeskalács). Decorarlo con linee sottili di glassa di zucchero è di per sé una forma d’arte. È spesso venduto dai venditori di miele perché il miele stesso è una buona idea regalo: l’Ungheria è uno dei migliori produttori al mondo. Puoi anche trovare candele di cera che hanno un profumo incredibile quando vengono bruciate.

Strumenti e giocattoli in legno sono comuni anche alle fiere ungheresi, c’è una lunga tradizione di intaglio del legno, specialmente in Transilvania. La piazza Vörösmarty di solito ospita anche un laboratorio di un fabbro dove puoi vedere come vengono realizzati gli oggetti in ferro in modo autentico.

La ceramica è impossibile da perdere quando si è in Ungheria. Mentre puoi acquistare i prodotti in porcellana di Zsolnay e Herend nei negozi dedicati, i mercatini offrono una meravigliosa gamma di pezzi di ceramica, molto più convenienti. Ci sono tutti gli stili e i tipi, qualcosa per ogni famiglia.

Le tradizioni natalizie ungheresi

Sarai sorpreso di vedere che Babbo Natale non è così presente in Ungheria il giorno di Natale.
Il motivo è che ha il suo giorno, il 6 dicembre. Secondo la tradizione locale, San Nicola porta piccoli regali ai bambini ungheresi durante la notte precedente, lascia un sacchetto rosso pieno di caramelle, cioccolato, noci e frutta nelle scarpe che i bambini lasciano alla finestra.

In Ungheria il 24 dicembre è il giorno più importante in cui i membri più stretti della famiglia si riuniscono, decorano l’albero di Natale, si scambiano regali e mangiano in famiglia.
Chi porta i regali in questo giorno se non lo fa Babbo Natale? Gesù Bambino.

Per questo motivo, il 24 è il giorno più tranquillo di Budapest, il trasporto pubblico passa alla modalità notturna nel pomeriggio, la maggior parte delle attività commerciali e dei ristoranti sono chiusi e pochissime persone escono di notte. È una buona idea prenotare un tavolo per tempo se passi questi giorni a Budapest, ma se hai fame puoi sempre prendere qualcosa ai mercatini di Natale.

Un’altra cosa che devi almeno vedere mentre sei a Budapest in inverno: l’enorme pista di pattinaggio sul ghiaccio all’aperto sul lago Városligeti nel Parco cittadino. Circondato da una splendida architettura è il luogo più romantico nei mesi più freddi!

Era popolare già nel 19° secolo, ed è così divertente immaginare le signore di allora con le loro lunghe ed eleganti gonne che pattinano intorno al lago! La pista è aperta di solito da novembre a febbraio e lì è possibile noleggiare i pattini.

Per concludere la perfetta giornata invernale a Budapest, non c’è niente di meglio che andare alle Terme Széchenyi e sedersi nella fumante piscina termale all’aperto. Se sei abbastanza fortunato puoi vedere i signori più anziani che giocano a scacchi nell’acqua!

I migliori hotel da prenotare a Budapest per visitare i mercatini di Natale


Tour e attività da prenotare a Budapest