I Mercatini Consigliati

Tutti i Mercatini di Natale 2020 della Svizzera

Più di 130 mercatini di Natale in Svizzera

Mercatini di Natale Svizzera
0 550

Il calendario con le date aggiornate di tutti i Mercatini di Natale in Svizzera

Dai villaggi di montagna, con il mercatino di natale più alto d’Europa alla città più vecchia del paese, città termali come Bad Schinznach con la sorgente solforosa, alla metropoli delle Alpi sono oltre 130 i mercatini di Natale in Svizzera e gli appuntamenti legati alle festività natalizie.
Il calendario degli eventi rispecchia bene la molteplicità di tradizioni e culture che convivono in Svizzera, ben rapresentato dal mercatino internazionale Venite a Lucerna in Kapellplaz. Alcuni Cantoni danno inizio ai festeggiamentiin base alla liturgia cattolica romana, come all’abbazia territoriale di Einsiedeln di fronte alla quale nel periodo dell’Avvento si organizza il mercatino di un fascino e atmosfera unica; altri in base a quella protestante,  mentre sopravvivono alcune usanze ispirate a riti pagani legati al susseguirsi delle stagioni.

CittàMercatinoDoveDalAl
Bad Schinznach
Weihnachtsmarkt
18 dicembre 201922 dicembre 2019
Basilea
Centro Storico
26 novembre 202023 dicembre 2020
Bellinzona
Castelgrande
13 dicembre 202020 dicembre 2020
Berna
Waisenhausplatz e Münsterplatz
1 dicembre 202024 dicembre 2020
Biel – Bienne
Centro Città
3 dicembre 202024 dicembre 2020
Bremgarten
Christchindli-Märt
3 dicembre 20206 dicembre 2020
Coira
Centro Storico
27 novembre 202028 novembre 2020
Einsiedeln
Kloster
27 novembre 20206 dicembre 2020
Losanna
Saint-François e Bô Noël
25 novembre 202031 dicembre 2020
Lucerna
Kapellplatz
28 novembre 202023 dicembre 2020
Lugano
Centro Città
1 dicembre 202024 dicembre 2020
Montreux
Lungolago
25 novembre 202024 dicembre 2020
Pilatus
Kulm
15 novembre 201917 novembre 2019
Rancate
via Rusca
30 novembre 201930 novembre 2019
Rapperswil
Centro Storico
4 dicembre 202020 dicembre 2020
San Gallo
Marktplatz Bohl
26 novembre 20206 gennaio 2021
St. Moritz
Centro Storico
7 dicembre 20197 dicembre 2019
St. Ursanne
Centro Storico
5 dicembre 20206 dicembre 2020
Stans
Rosenburg
12 dicembre 202013 dicembre 2020
Stein am Rhein
Paese delle Fiabe
2 dicembre 20203 gennaio 2021
Poschiavo
Piazza Comunale
15 novembre 201915 dicembre 2019
Willisau
Centro Storico
4 dicembre 20206 dicembre 2020
Winterthur
Centro Storico
20 novembre 202022 dicembre 2020
Zurigo
Bahnhofstrasse
19 novembre 202024 dicembre 2020

I Mercatini di Natale in Svizzera e la Cultura del Natale

I Mercatini di Natale in Svizzera offrono ogni anno a tutti gli appassionati una vasta scelta di prodotti da acquistare e da assaggiare fra stand e bancarelle alla ricerca dello spirito natalizio. Decori per l’albero, statuine, accessori per il presepe, addobbi e corone da appendere fuori dalla porta, ma anche dolci, specialità alimentari e quanto di meglio offrono le tradizioni gastronomiche, e poi giocattoli, artigianato e regali di ogni tipo ed ogni esigenza.

D’altornde dove, se non nei Mercatini di Natale in Svizzera, patria del cioccolato, possono essere acquistati praline, dolci, leccornie varie?

E perchè non regalare a Natale uno dei famosissimi orologi a cucù in legno prodotti proprio in Svizzera? Le idee regalo sono molteplici e le offerte dell’Elvezia smisurate: per vivere i Mercatini di Natale in Svizzera in modo originale e unico.

USANZE INVERNALI

Il Klausjagen di Küssnacht

La caccia a San Nicola (5 dicembre). La vigilia del giorno di San Nicola, il villaggio di Küssnacht sulle sponde del Lago di Lucerna risplende del bagliore emanato da quasi duecento enormi mitre di cartone illuminate. Le mitre, dette “Iffele” o “Infuln”, vengono trasportate da uomini e donne che accompagnano San Nicola nel suo cammino attraverso il villaggio. Per le vie rimbomba il suono di pesanti campane, dei corni e di altri strumenti a fiato.

Non esistono testimonianze scritte sull’origine del Klausjagen. Si ipotizza che sia nato in epoca pre-cristiana: i pagani cacciavano con un gran baccano gli spiriti maligni durante le notti del solstizio invernale per propiziarsi la stagione della raccolta. Dopo la conversione al Cristianesimo, il rituale venne osteggiato per turbamento dell’ordine pubblico dovuto agli eccessi. Si aggiunse, allora, un significato cristiano introducendo la figura del vescovo San Nicolao di Myra. L’usanza si trasformò dalla caccia sfrenata al più ordinato Klausjagen.

I Silvesterchlausen nell’Appenzello Esterno (31 dicembre e 13 gennaio)

Il giorno di San Silvestro (31 dicembre) e il giorno del Capodanno giuliano (13 gennaio) si festeggia una tradizione invernale molto singolare: quella dei «Kläuse» di San Silvestro o Silvesterchlausen. Diversi gruppi (chiamati Schuppel) di «Kläuse» si spostano di fattoria in fattoria, ciascuno seguendo un percorso proprio, per portare alle famiglie gli auguri di buon anno. Giunti sul posto, si mettono in cerchio e, agitando ritmicamente enormi campanacci appesi al collo, intonano uno Zäuerli (una specie di jodel). Dopo questo rito beneaugurante, i «Kläuse» ricevono un obolo dalla famiglia e proseguono il loro giro.

I Silvesterchlausen si suddividono in tre gruppi:

I Belli (Schöne), i Brutti (Wüeschte) e i «Kläuse» della foresta o della natura (Schö-Wüeschte).

I Belli indossano raffinati costumi tradizionali di velluto ornati con trecce di fili d’argento e portano imponenti copricapi rotondi, riccamente decorati con perline di vetro e intagli di scene di vita quotidiana in rilievo.

I Brutti indossano ruvidi costumi fatti di rami secchi, fogliame o paglia e il loro volto è coperto da maschere di cartapesta dalle sembianze demoniache.

I «Kläuse» della foresta o della natura portano anch’essi costumi fatti con materiali naturali ma a differenza dei Brutti e in analogia ai Belli sono finemente lavorati.

La maggior parte dei membri di uno Schuppel sono «Kläuse» che hanno campanacci appesi al collo: alcuni ne hanno uno enorme davanti, altri ne hanno due più piccoli davanti e altri due sulla schiena. In tutti i gruppi di «Kläuse», che rappresentano perlopiù figure maschili, ci sono almeno due figure femminili, chiamate Rollenweiber perché portano sul petto fino a tredici campanelli sferici intagliati (Rollen).

Gli Hotel con le migliori offerte a Zurich

Booking.com

Scopri cosa fare in Svizzera

Leggi anche

Booking.com
Commenti
Caricamento....

I Mercatini Consigliati