PRENOTA
UN HOTEL
PRENOTA
UN'ATTIVITÀ

Mercatini di Natale di Bolzano

I Mercatini natalizi più antichi d'Italia

Immagine di Alex Filz

Mercatini di Natale di Bolzano - Date e Programma 2021

Il mercatino di Natale di Bolzano, insieme a quello di Bressanone, è il più antico dell’Alto Adige e d’Italia.
A Bolzano i mercatini di Natale sono stati inaugurati nel 1991, ed hanno sempre avuto un gran numero di visitatori sia provenienti dall’Italia che dal resto del Mondo. L’idea alla base del mercatino è sempre stata la stessa: circa 80 bancarelle, prodotti di qualità selezionati e animazione musicale di alto livello.

Oltre a Bolzano, i mercatini di Natale vengono organizzati anche nelle altre città dell’Alto Adige: Merano, Bressanone, Brunico, Vipiteno. Tutte le città sono facilmente raggiungibili in treno e in auto dalla regione turistica dell’Alto Adige.

Per quasi un mese, i suoni e i profumi del Natale riempiono le strade e i vicoli della pittoresca Bolzano (o Bozen come la chiamano i suoi cittadini) e la sua atmosfera magica risplende di luci romantiche e candele tremolanti.
Se poi, con un po’ di fortuna, cadranno dal cielo i primi fiocchi di neve, la tua visita della capitale altoaetisina sarà davvero perfetta. Il mercatino di Natale di Bolzano regala momenti indimenticabili a viaggiatori di gruppo, a coppie e a famiglie con bambini!

 

Mercatini di Natale di Bolzano 2021

Dal 26 novembre 2021 al 6 gennaio 2022

Il Mercatino di Natale a Bolzano non ha una tradizione lunga quanto i mercati in Germania e Austria, ma è considerato uno dei mercatini più belli d’Italia.
Non è un caso che le bancarelle a strisce rosse e bianche ricordino il mercato natalizio di Norimberga.
Fu lì che i responsabili della città trovarono ispirazione quando nel 1991 organizzarono per la prima volta il mercatino di Natale di Bolzano su Waltherplatz.
Ma Bolzano vanta non soltanto il più grande mercatino di Natale in Italia…ma anche l’albero di Natale più bello.

  • Data di apertura
    26 novembre 2021
  • Data di chiusura
    6 gennaio 2022
  • Orari di apertura
    Dalle 10:00 alle 19:00
  • Dove
    Centro Storico Piazza Walther

Avvento in Piazza Walther

I mercatini di Natale di Bolzano sono allestiti intorno alla statua in marmo del Minnesinger medievale (poeta lirico cantore d’amore) Walther von der Vogelweide che dà il nome alla piazza principale.

Coloro che desiderano trovare nuovi regali di Natale possono sfogliare le oltre 80 bancarelle che vendono di tutto, dai formaggi altoatesini alle pantofole in feltro agli oli essenziali alpini, alle lozioni e alle erbe raccolte sulle montagne delle Dolomiti.

Chi invece preferisce la buona cucina ai regali natalizi può immergersi nei diversi stand intorno alla piazza che offrono generosi Glühwein e altre delizie stagionali.

La vivace atmosfera dei mercatini di Natale di Bolzano riempie di gioia semplicemente stando seduti a godersi il panorama delle Alpi o avventurandosi oltre Piazza Walther, per i suoi mercatini di Natale nascosti in Piazza del Municipio, Piazza del Grano e nel cortile di Palazzo Campofranco.

Il Mercatino di Natale di Bolzano è un evento straordinario come lo Zelten, il dolce tipico del Trentino-Alto Adige a base di mandorle, pinoli e noci, che prende il nome dalla parola tedesca “selten”, che significa “raro”, “eccezionale” o “unico”.

Gli stand in piazza Walther mettono in mostra lo Zelten e una grande varietà di altre specialità locali come Stollen, Strudel, pane alla frutta, marmellata, latte e latticini, speck, erbe aromatiche e molto altro, oltre a tutti i prodotti artiginali più famosi della regione: il legno e sculture in ceramica realizzate in Alto Adige, statuine presepe scolpite a mano, addobbi per alberi di Natale …

L’intero mercatino natalizio di Bolzano è come un regalo avvolto dalla musica di ottoni, fisarmoniche, arpe e fiati, riempito dalle voci acute degli spettacoli di marionette e dalle risate dei bambini, esaltati dalle giostre divertenti.

Mercatini di Natale vicino a Bolzano: il Percorso 5 Stelle

I mercatini di Natale dell’Alto Adige sono racchiusi nel Percorso a 5 Stelle che,  nel periodo dell’Avvento, unisce luoghi e panorami incantevoli pochi giorni prima del Natale.
I mercatini che fanno parte del Percorso a 5 Stelle (Merano, Bolzano, Bressanone, Brunico e Vipiteno), sono all’insegna del green e dell’ecosostenibile ormai dal 2014 quando, insieme all’Ecoistituto Alto Adige si è scelto di rendere la Stagione dell’Avvento sempre più ecologica e rispettosa dell’ambiente.

Mercatini di Bolzano e dell' Alto Adige: eventi ecologici certificati

Ancora una volta, i mercatini di Natale di Bolzano e  i Mercatini di Natale dell’Alto Adige hanno potuto indossare “l’abito verde” a testimonianza della certificazione Green Event.
Gli eventi ecologici certificati “Green Event” sono pianificati, organizzati e attuati secondo criteri rispettosi dell’ambiente. Gestione efficiente delle risorse, gestione dei rifiuti, mobilità e responsabilità sociale sono i fattori chiave per la certificazione. Tutti e 5 i mercatini di Natale altoatesini brillano sotto questa stella, Bolzano in particolare fin dal 2014.

Scuole, laboratori protetti e giardinieri della comunità locale forniscono alcuni elementi decorativi mentre le bancarelle di Natale offriranno principalmente artigianato tradizionale e innovativo. Anche tu puoi contribuire alla protezione ambientale viaggiando ai mercatini di Natale in modo ecologico e vivendo l’atmosfera natalizia con la Mobilcard.

Quali sono i requisiti per essere certificato Green Event?

  • Cibo: stagionale, regionale, vegetariano e cucinato utilizzando ingredienti biologici
  • Uso di piatti riutilizzabili
  • Nessuna lattina per bevande
  • Gestione dei rifiuti ben organizzata (produzione ridotta al minimo, separazione dei rifiuti)
  • Uso economico dell’energia
  • Mobilità sostenibile: bus navetta, informazioni su come organizzare il viaggio con mezzi di trasporto sostenibili
  • Brochure: uso di carta riciclata al 100%
  • Formazione dei collaboratori sull’iniziativa “Green Event”, coinvolgimento nell’organizzazione (workshop, memorandum…)

Come arrivare e dove parcheggiare a Bolzano

Per godersi davvero l’atmosfera natalizia e il mercatino di Natale di Bolzano, il primo passo è un viaggio senza stress. Soprattutto nei fine settimana e nel ponte del 8 dicembre, le strade dell’Alto Adige sono congestionate, con auto e autobus con migliaia di visitatori che affollano i 5 originali mercatini di Natale altoatesini.

A Bolzano, un sistema elettronico di guida al parcheggio regola gli spazi disponibili nei parcheggi multipiano in modo da garantire una migliore visibilità fin da fuori città.

Il centro è ormai chiuso al traffico da anni, possono transitare solo veicoli autorizzati: il consiglio è quindi di parcheggiare in periferia della città e poi prendere le linee di autobus urbani o un treno dalle stazioni ferroviarie Bolzano Sud o Ponte Adige fino alla Stazione Centrale che dista 5 minuti a piedi da Piazza Walther. I parcheggi per auto e camper sono ben segnalati.

Per chi arriva da sud (Trentino/Strada del Vino):

  • Uscita autostrada Bolzano Sud A22 (o SS12)
  • Parcheggio: Ponte Adige (parcheggio limitato) oppure Bolzano Sud/Fiera Bolzano (1.300 posti)
  • Per il centro: collegamenti autobus per il centro (ogni 15 minuti) come anche in treno (ca. 3 minuti dalla stazione Bolzano Fiera, 5 minuti dalla stazione Ponte Adige)

Per chi arriva da nord (Brennero/Valle Isarco):

  • Uscita autostrada Bolzano Nord A22 (o SS12)
  • Parcheggio: parcheggio Bolzano Centro in Via Mayr Nusser (1.200 posti)
  • Per il centro: 2 minuti a piedi fino a Piazza Walther

Per chi arriva da ovest (Svizzera/Merano):

  • Uscita MeBo Bolzano (SS 42 e 38)
  • Parcheggio: nelle vicinanze del Palasport in Via Resia (500 posti)
  • Per il centro: l’autobus di linea circola ogni 10 minuti

Bolzano: cosa vedere durante i Mercatini di Natale

Bolzano ha visto una qualche forma di insediamento umano fin dall’era preistorica e ha visto l’influenza di vari imperi governanti tra cui i Bavaresi, l’Impero Romano e il Sacro Romano Impero . Grazie alla sua posizione all’interno delle Alpi, è stata una città strategica per il controllo della regione e questo è evidente nel gran numero di castelli incastonati tra le montagne. Bolzano ha un’economia basata sull’agricoltura, sul turismo, sull’industria e sull’artigianato.

Come destinazione turistica, Bolzano beneficia della sua fantastica posizione alpina ed è circondata da uno scenario montano davvero magnifico. La città ha una lunga storia e per questo motivo ha una serie di splendide chiese e antichi castelli. Inoltre, la campagna si presta a chi ama camminare, arrampicarsi e andare in bicicletta: l’intera regione è percorsa da vari sentieri e passeggiate nella natura

I portici

I portici sono il cuore della città e sono uno dei luoghi più frequentati e visitati di Bolzano; qui sotto si può passeggiare e fare acquisti perché nelle case tradizionali dalle meravigliose facciate, i commercianti bolzanini hanno allestito eleganti negozi e boutique con invitanti vetrine e un’ampia scelta di articoli.

Piazza Walther e il monumento a Walther von der Vogelweide

Piazza Walther (o Waltherplatz) è la piazza più grande e importante di Bolzano: il suo “salotto buono”.
Al centro della piazza si trova il “Walther”, come i bolzanini chiamano affettuosamente il monumento a Walther von der Vogelweide. Il monumento è realizzato in marmo bianco di Lasa e fu scolpito dallo scultore della Val Venosta Heinrich Natter nel 1889 in stile neoromanico.
Quando fu costruita, nel 1808 dal re Massimiliano I di Baviera, la piazza portava il suo nome, in seguito fu più volte rinominata: pochi anni dopo diventò “Johannesplatz” in onore dell’arciduca Giovanni d’Austria, poi nel 1901 fu dedicata (come adesso) a Walther von der Vogelweide il più grande poeta di lingua tedesca del Medioevo e noto menestrello. A quel tempo Bolzano e il Sud Tirolo facevano ancora parte dell’Impero Austro-Ungarico ma quando furono annessi all’Italia la piazza venne nuovamente rinominata in onore di re Vittorio Emanuele III.
Fu solo dopo la Seconda Guerra Mondiale che tornò a chiamarsi Piazza Walther come oggi.

Il Mercato di frutta e verdura

Il mercato di frutta e verdura si trova nel centro della città vecchia, in Piazza Erbe. Anche Goethe, scrittore poeta e drammaturgo tedesco, quando si fermò a Bolzano durante il suo viaggio in Italia nel 1786, ne rimase affascinato. Le bancarelle colorate del mercato offrono frutta fresca, verdura, pane, fiori, formaggio, pancetta e salsicce tutti i giorni, tranne il sabato pomeriggio e la domenica. La Fontana di Nettuno, da cui sgorga l’acqua potabile, si trova all’angolo di via Portici. La fontana fu costruito principalmente per motivi igienici e per fornire acqua potabile ai cittadini. Nettuno, fuso in bronzo, si erge su un basamento in marmo con tre delfini, che sputano acqua nelle tre vasche sottostanti a forma di conchiglia.

La Piazza del Grano e la Casa della Pesa

La pittoresca Piazza del Grano un tempo era la sede del mercato agricolo e del grano. Oggi la piazza è circondata da bei negozi e ristoranti. Poco distante si trova l’ex Casa della Pesa dove si possono ancora vedere parte delle antiche mura risalenti al XIII secolo. Qui, fino al 1780, venivano misurati e pesati cereali e liquidi secondo le antiche disposizioni mercantili prima di poter essere venduti.

La Cattedrale di Maria Assunta

Il Duomo di Bolzano è un imponente edificio gotico con un campanile e una guglia in arenaria alto 65m. Progettato da Burghard Engelberg di Augusta, fu realizzato dall’architetto e scultore svevo Hans Lutz von Schussenried (1501-1519). La cattedrale è dedicata all’Assunzione di Maria ed è visitabile dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 17.00.

Funivia del Renon

Quale modo migliore per vedere la città e la splendida campagna alpina di un giro in funivia? La funivia del Renon viaggia dal centro di Bolzano, fino al comune montano di Soprabolzano.

Con una lunghezza totale di 4.541 m, questa funivia sorvola foreste e paesaggi mozzafiato in circa 11 minuti.

La stazione inferiore si trova a 274m, mentre la stazione finale svetta a 1222m. Una volta in cima, c’è una ferrovia a scartamento ridotto che può portarti in altri paesi di questa regione montuosa tra cui Renon, Costalovara e Collalbo. Con la RittenCard il viaggio é gratuito.

Museo Archeologico dell’Alto Adige

Questo museo è un must assoluto della tua visita a Bolzano! È il principale museo dell’Alto Adige, offre mostre fantastiche ed è un luogo intrigante da visitare anche con i bambini.

Situato alla sinistra del centro storico, questo museo si trova a pochi passi dai principali siti di Bolzano.

L’attrazione principale di questo museo è senza dubbio Ötzi, l’uomo di ghiaccio, una delle mummie più antiche del mondo che si stima abbia più di 5.000 anni.
Il pastore è stato conservato nel ghiaccio con tutti i suoi vestiti e numerose attrezzature ed è stato ritrovato da alcuni escursionisti nei pressi di Giogo di Tisa nel 1991.
Morto improvvisamente e lontano dal suo villaggio, il sul corpo non è stato alterato da un rito funebre o da altri interventi umani rendendo il cosidetto uomo di Similaun così speciale.

Una serie di filmati e allestimenti sono incentrati sul fenomeno e spiegano in dettaglio com’era questa regione delle Alpi migliaia di anni fa

Castel Roncolo

Situato un cima ad una montagna, in alto sopra la città, Castel Roncolo è un’imponente struttura che si erge dal XIII secolo.
Sono possibili tour del castello che partono dal centro di Bolzano per uno spettacolo fantastico ricco di informazioni storiche.

Nel corso della sua storia, il castello è passato da vari imperi governanti tra cui gli Asburgo. Entrando nel parco del castello, ti godrai fantastiche viste sulla campagna e sulle montagne circostanti. All’interno della struttura si trovano una miriade di bellissimi affreschi del XIV e XV secolo raffiguranti la vita medievale.
Nonostante la posizione in montagna, da Piazza Walther partono autobus regolari per il castello.

Castel Tirolo

Castel Tirolo si trova a circa 45 minuti a nord-ovest di Bolzano ed è una delle fortificazioni più importanti della regione.
Questa imponente struttura fu la sede dei Conti del Tirolo e fu originariamente costruita nel XII secolo.
In alto sul fianco della montagna, la parte anteriore del castello può essere vista per chilometri e presenta un tipico design medievale con torri rotonde e tetti a punta di tegole.
Dalla parte anteriore dei bastioni del castello si apre una vista impressionante sulla valle e sulle montagne circostanti.
All’interno del parco del castello, c’è una Falconeria che ospita vari rapaci, e il Museo Storico Altoatesino.
Nel periodo dell’Avvento puoi visitare anche i mercatini di Natale di Castel Tirolo

Messner Mountain Museum

Il Messner Mountain Museum è un progetto di un circuito museale ideato e realizzato dall’alpinista altoatesino Reinhold Messner, suddiviso in 6 diverse sedi sparse nell’arco alpino.
Nella parte sud occidentale di Bolzano, separato dalla città, il Messner Mountain Museum si erge con orgoglio sul fianco delle montagne ospitato all’interno del Castello Firmian.

All’interno del museo c’è una miriade di splendide mostre, manufatti e cimeli relativi alla vita di montagna nella regione del Tirolo. L’obiettivo principale del museo è quello di educare le persone al rapporto tra l’ uomo e le montagne dolomitiche oltre alla storia dell’alpinismo e del turismo alpino.

Bolzano: cosa vedere durante i Mercatini di Natale

Budget
Capitol Rooms — “Budget” a Bolzano è un termine un po’ improprio (generalmente l’Alto Adige è più costoso della maggior parte degli altri posti in Italia) ma se stai cercando una posizione semplice e affidabile nel cuore di Bolzano a prezzi bassi, relativamente, il Capitol Rooms potrebbe essere l’opzione giusta per te!

Categoria Media
Art & Design Hotel Napura — Se desideri scambiare una posizione vicina alla città per splendide viste sui vigneti, una vasca idromassaggio sul tetto, una ricca colazione e camere spaziose e lussuose, prendi in considerazione l’Art & Design Hotel Napura.  Poiché l’hotel si trova a pochi chilometri da Bolzano, potrai spostarti in auto,  oppure usare i mezzi pubblici poiché c’è una fermata dell’autobus locale a pochi passi di distanza.

Lusso
Parkhotel Laurin — Ospitato in uno splendido edificio Art Nouveau nel centro della città e sede di uno splendido ristorante di cucina altoatesina, il Parkhotel Laurin è il luogo perfetto per rilassarsi nel lusso a Bolzano. Non puoi chiedere una struttura più carina, una colazione più gustosa o una posizione migliore da cui esplorare Bolzano!

Vai su Booking.com e cerca l’hotel a Bolzano che preferisci, e ricorda che essendo una destinazione molto ricercata i posti in hotel si esauriscono velocemente! Prenota in anticipo per garantirti le migliori tariffe e le migliori condizioni di cancellazione.

I migliori hotel per vedere i mercatini di Natale di Bolzano

Cosa fare a Bolzano durante i mercatini

Booking.com
Booking.com
Leggi anche