Menu di Natale nel mondo: le tradizioni succulente del 25 dicembre

le tradizioni succulente del 25 dicembre

0
Stiamo aggiornando le date dei prossimi MERCATINI DI NATALE 2021

Paese che vai, specialità natalizia che trovi. Quando si parla del 25 dicembre, i regali sono importanti ma, parliamoci chiaro, il cibo altrettanto. La preparazione del menu di Natale è infatti curata nei minimi dettagli in ogni parte del mondo.

Se in Italia i must sono delizie come il Panettone e il Pandoro, ma anche i tortellini e l’insalata russa, come vanno le cose nel resto del mondo? Scopriamolo assieme in questo piccolo viaggio di scoperta del lato succulento delle tradizioni natalizie internazionali.

Il lechon delle Filippine

Quando si parla di prelibatezze che fanno la loro bella mostra nei menu di Natale dei vari Paesi del mondo, un doveroso cenno deve essere dedicato al lechon nelle Filippine. Di cosa tratta? Di un piatto di carne, per la precisione a base di maiale (arrostito e infilato su uno spiedo). Il processo di preparazione prevede il fatto di ruotare la carne sopra delle braci ardenti.

Il risultato che si ottiene è un rivestimento esterno piacevolmente croccante. All’interno, invece, la carne deve risultare il più tenera possibile.

Risalamande, il dolce tipico del Natale danese

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta delle prelibatezze che trovano posto sulla tavola di Natale spostandoci al freddo della Danimarca. In questa terra, il 25 dicembre si prepara il Risalamande. Questo dolce è preparato con pudding di riso, crema, vaniglia, mandorle e viene servito guarnito con salsa di ciliegia o di amarena (dopo averlo preparato, bisogna lasciarlo in frigorifero per 5/6 ore).

Kutya, il budino simbolo del Natale in Russia

Quali sono i piatti tipici del menu di Natale in Russia? Tra le prelibatezze che trovano posto sulla tavola del 25 dicembre è possibile citare il budino noto con il nome di kutya. Preparato con una base di cereali e addolcito con il miele, viene portato in tavola in un recipiente comune con l’obiettivo di simboleggiare il concetto di condivisione, centrale durante il Natale a prescindere dalla zona del mondo verso la quale si guarda.

Sulla tavola di Natale in Russia possiamo trovare anche altre prelibatezze. Tra queste è possibile citare il salmone, una delle eccellenze gastronomiche del Paese, che il 25 dicembre viene servito insaporito con erbe come l’aneto e abbinato a uova e riso.

Christmas Pudding (e non solo): la tavola di Natale in UK

Quando pensiamo alla tavola di Natale in Inghilterra, la prima immagine che compare nella mente è quella del Christmas Pudding. La cosa non deve sorprendere, dato che si tratta di un punto di riferimento storico del natale britannico. Storico ma non certo l’unico! Sulla tavola della festa più amata dell’anno, trovano posto anche diverse delizie. Tra queste è possibile citare il tacchino, altro grande classico del Natale in UK.

Quando si elencano le prelibatezze tipiche del Natale a Londra e nelle altre grandi città della Gran Bretagna, un doveroso cenno deve essere dedicato ai crackers. Questi ultimi vengono presentati in tavola in grandi tubi colorati che vengono passati di commensale in commensale.

Finlandia, menu natalizio a base di pesce

Torniamo un attimo al freddo della Scandinavia per raccontare qualcosa sul menu natalizio finlandese. In questa terra, sulla tavola del 25 dicembre vengono presentati soprattutto piatti di pesce. Uno dei più apprezzati è senza dubbio il gravlax, una ricetta che vede protagonista il salmone marinato e condito sia con lo zucchero, sia con il sale. Per rendere questo straordinario piatto più gustoso, si consiglia di utilizzare il sale rosa dell’Himalaya e lo zucchero di canna.

Proseguendo con l’elenco dei piatti ittici tipici del Natale in Finlandia, troviamo il baccalà essiccato, ma anche le uova di pesce.

La Letterina
>
Booking.com
fonte My Christmas
Booking.com
Leggi anche