PRENOTA
UN'ATTIVITÀ
PRENOTA
UN HOTEL

7 città europee più belle d’inverno che d’estate

0

Talvolta l’inverno si adatta ad alcune città molto meglio dell’estate.
Questa potrebbe essere una visione soggettiva, poiché tutte le città elencate in questa pagina sono ottime mete da visitare anche durante le altre stagioni, ma in qualche modo, la stagione invernale sembra regalare un fascino particolare, forse perchè sono adornate di neve o sono vestite per le festività natalizie, oppure perchè sono perfette per passeggiare avvolti in un caldo cappotto.

Continua a leggere e facci sapere se sei d’accordo.

1. Tallinn, Estonia

Tallinn, la capitale dell’Estonia, è come una città da favola dove sembra si sia fermata nel tempo. Il centro storico è racchiuso all’interno di una robusta cinta muraria medievale, completa di torri di avvistamento con tetti a punta rossa e le stradine acciottolate sono circondate da antichi edifici, alcuni a graticcio, altri dipinti in tonalità pastello.

La piazza del mercato si trova accanto al vecchio municipio, che risale al 1404, il che lo rende il più antico degli stati baltici. Ci sono negozi che vendono le più belle arti e mestieri locali, con quei piccoli gnomi dal naso grosso, chiamati anche tomte o tonttu, che provengono dal folklore norreno, che sono l’aggiunta più carina al tuo caminetto di casa.

Tallinn

Ora aggiungi la neve, aggiungi caffè e ristoranti con grandi caminetti che servono cioccolata calda o vin brulè (glöggi), aggiungi una pista di pattinaggio su una fila di vecchie case colorate e le persone vestite calorosamente che si divertono semplicemente a stare fuori al mercatino di Natale e si ha l’atmosfera invernale perfetta.

  • Suggerimento: soggiorna all’Hotel Telegraaf nel cuore della città vecchia. Uno splendido edificio antico, servizi moderni, enorme caminetto e un ottimo ristorante.

2. Strasburgo, Francia

Inserire Strasburgo in questa lista è stato un gioco da ragazzi perché è l’ambientazione natalizia perfetta. Forse non esiste una città più addobbata a Natale di Strasburgo. Non una vetrina o una strada è priva di luci scintillanti, decorazioni per vetrine o bancarelle, riesci a malapena ad orientarti con così tanto da vedere.

©iStockphoto - Autore: F. G.

Strasburgo è bellissima anche d’estate, seduti in riva al fiume a respirare l’atmosfera della Città Vecchia, ma se puoi, prova ad andarci a dicembre e goditi il Natale a Strasburgo: provare per credere. E non pensare che sia troppo o di cattivo gusto: è semplicemente perfetto.

  • Suggerimento: ci sono grandi mercatini di Natale intorno alla cattedrale e sulla piazza principale, ma concentrati su quelli più piccoli nella Petite France, la parte più antica della Città Vecchia, dove case a graticcio, ponti coperti e piccole piazze danno a questo ambiente un look speciale.

3. Stoccolma, Svezia

In inverno la Gamla Stan, il centro storico, i palazzi dentro e fuori la città, i parchi, le strade, i tetti, tutto è ricoperto da uno spesso strato di neve perfettamente bianca, facendo il già incantevole scenario di innumerevoli isole, canali, ponti, e porti ancora più speciale.

© www.viator.com

Anche se Stoccolma è fantastica in estate, con la sua gente che si gode la luce, il calore e la possibilità di godersi l’acqua, l’inverno ha una marcia in più, forse perché la città è predisposta per l’inverno e sa come sfruttarlo al meglio, offrendo allo stesso tempo comodità e rendendo ogni luogo accogliente e caldo come i suoi mercatini di Natale.

  • Suggerimento: se sei abbastanza fortunato da essere lì quando è cade la neve fresca, vai direttamente al castello di Drottningholm, che è particolarmente pittoresco sotto la neve.

4. Helsinki, Finlandia

Un’altra perla dell’inverno settentrionale è Helsinki, decorata con innumerevoli luci scintillanti che illuminano l’intera Esplanade nelle notti buie dell’inverno. Passeggia per il vecchio porto, visitando il mercato coperto, le bancarelle di arti e mestieri al mercatino di Natale e poi gira nell’ampia Esplanade.

La piazza di fronte alla Cattedrale di Helsinki, appena fuori dalla scalinata dell’Esplanade ospita un enorme albero di Natale davanti alla cattedrale.

©news.meteogiornale.it - Winter scenery of the Old Town in Helsinki, Finland
  • Suggerimento: la Finlandia è conosciuta come la terra con 5,3 milioni di persone e 3,3 milioni di saune
    e, sebbene i finlandesi le amino tutto l’anno, sono ancora meglio in inverno. Prenotati e riscaldati.

5. Parigi, Francia

Parigi in inverno è meno piena di turisti e se dovessi trovare la neve, allora dirigiti dritto verso la Torre Eiffel. Quando nevica regolarmente, tutte le metropolitane e gli autobus vanno a servizio ridotto e nessuno esce di casa, potresti ritrovarti gli Champ de Mars tutti per te, riuscendo a scattare splendide foto di una Torre Eiffel innevata senza persone. Basta immaginare.

  • Suggerimento: ogni inverno ci sono molte piste di pattinaggio che spuntano tra i mercatini di Natale di Parigi e, che ti piaccia pattinare o meno, prova ad andare al Grand Palais: l’ambiente è meraviglioso e serve bevande calde e champagne freddo, e puoi semplicemente guardare gli altri cadere.

6. Edimburgo, Scozia

La capitale della Scozia è davvero incantevole in tutte le stagioni, e anche quando piove conserva comunque un certo fascino.

Ma Edimburgo dà il meglio di sè nel periodo di Natale, con le stradine ripide fino al castello che sembrano particolarmente belle e i festeggiamenti per il nuovo anno. Questo è il momento di andare a vedere come gli scozzesi festeggiano e celebrano Hogmanay. Va preparato e porta una torcia per la fiaccolata lungo il Royal Mile e impara le parole di “Auld Lang Syne”, in cui tutti irrompono a mezzanotte.

© PINTEREST - Castello Edimburgo
  • Suggerimento: il 2 gennaio, quando la festa è finita e i postumi della sbornia sono passati, dirigiti al Giardino botanico Reale, alle ultime fasce orarie di visita lungo il sentiero luminoso: le luci sono molto
    belle.

7. Amburgo, Germania

In estate ad Amburgo i canali e i laghi sono pieni di barche e canoisti e i parchi pieni di picnic, ed è bello fare una pausa dal cosidetto schmuddelwetter, cioè il brutto tempo, la pioggia che domina la primavera e l’autunno.
In inverno, di solito la pioggia si trasforma in neve e con un po’ di fortuna, fa abbastanza freddo da far gelare i due laghi che dominano il centro cittadino. Quando ciò accade, tutta Amburgo va sul ghiaccio: camminando, pattinando, allestendo bancarelle di salsicce e vin brulé, e la gente praticamente fa picnic sul ghiaccio.

Amburgo dall'alto, Piazza del Municipio - ©Ambrugo.it Autore: flaminia giurato

Poi ci sono i concerti di Natale, da gustare al meglio nella moderna Elbphilharmonie con i suoi fantastici panorami, o nell’ambientazione davvero iconica della Chiesa di San Michele, il “Michel” come lo chiamano i locali.

Aggiungi a tutto questo i grandi mercatini di Natale, in particolare quello di fronte allo storico municipio, e avrai un’idea del perché questa città sia perfetta in inverno.

  • Suggerimento: iSuggerimento: vai da Konditorei Lindtner nel quartiere di Eppendorf. Questo è un vecchio caffè tradizionale che incarna il famoso amore per la torta dei tedeschi e prova la Lübecker Marzipantorte, una
    torta alla crema con uno strato di pasta di mandorle sopra.

Partecipa all’originale Tour in Bus “La Magia dell’Austria“. I Mercatini di Natale più suggestivi dell’Austria, quelli di Innsruck e di Salisburgo, partenza dalle principali città del Centro/Nord Italia.

Tour e attività da fare in Europa durante la tua visita

Leggi anche